Cinemalcentro, i film del week end

Cineteatro Concordia - 2,3,4 marzo 2018

Cine-Teatro Concordia
FIGLIA MIA di Laura Bispuri - In Concorso a Berlino 2018
venerdì 2 marzo ore 19,00-21,15
sabato 3 marzo ore 19,00-21,15
domenica 4 marzo ore 19,00-21,15
Sardegna. La piccola Vittoria (10 anni) ha una stretta relazione con sua madre Tina. In una casa in degrado fuori dal paese vive Angelica che è spesso ubriaca e cerca affetto tra le braccia di uomini che sono solo interessati al sesso. Angelica è la madre naturale di Vittoria e, nel momento in cui viene sfrattata, Tina spera di liberarsi in modo definitivo della sua presenza. Perché il rischio che riveli la propria maternità alla bambina è sempre in agguato. Ancora di più quando Vittoria e Angelica iniziano ad avvicinarsi. (www.trovacinema.it)
“Bispuri accompagna le sue tre eccellenti protagoniste alla ricerca di se stesse utlizzando anche piani sequenza in cui il loro 'perdersi' è accompagnato da una colonna sonora tanto invadente quanto pronta a infrangersi per lasciare posto ad altro. È la sintesi dinamica di questo film in cui l'alternarsi di scoperte e smarrimenti si scontra con le urgenze del vivere. Un vivere che deve confrontarsi con una natura che, come una madre, può essere benevola o difficile da affrontare e compiacere. Come quando Vittoria sente il bisogno di pronunciare la parola 'mamma' senza sapere che quel sostantivo farà al contempo del bene e del male, promuovendo il riemergere di tensioni solo apparentemente sopite, sepolte sotto terra come un possibile tesoro in una necropoli sperduta nella selvaggia natura di un'isola carica di mistero. Un mistero come è, in qualsiasi società e in qualsiasi condizione, ancora oggi quello della maternità.” (Giancarlo Zappoli – Mymovies.it)


I PRIMITIVI di Nick Park*
sabato 3 marzo ore 17,30
domenica 4 marzo ore 17,30
*ingresso 5€
Il giovane cavernicolo Dug vive nella foresta in armonia con la sua tribù, ancorata allo stile di vita elementare dell'Età della pietra, finché un gruppo di guerrieri già entrati pienamente nell'Età del bronzo caccia tutti i (relativamente più) primitivi nelle aride Badlands, sottraendo loro le terre più fertili. Ma Dug non si rassegna e si infiltra nel territorio del nemico, dove apprenderà che il gioco preferito nell'Età del bronzo è.... il calcio. (www.trovacinema.it)
“La regia è come sempre assai movimentata, non solo perché deve confluire in un match calcistico di grande tensione narrativa, ma anche perché mette in discussione alcune convenzioni cinematografiche: un esempio per tutti è la presentazione della Papera gigante, che inizialmente appare di dimensioni normali e poi, grazie ad un ribaltamento di prospettiva, rivela (a noi e ai protagonisti della storia) tutta la sua enormità. La partita finale poi fa riferimento ironico a tutti i topos del "gioco nobile" calcio, dal fallo simulato all'arbitro venduto fino alla "moviola" truccata.” (Paola Casella – Mymovies.it)

Prossimamente: Il filo nascosto di Paul Thomas Anderson

Ingressi: € 6,50 interi, € 5,00 ridotti
Ingresso universitari: € 4,00


Gli spettatori che vengono al Concordia possono usufruire del parcheggio sotterraneo di Piazza Nardone. Si paga 1 € direttamente alla cassa insieme al biglietto del cinema, basta comunicare la targa della vettura. L’apertura è garantita per tutti gli spettacoli

Potrebbe piacerti anche Dallo stesso autore