La Bulimia nervosa

Le donne sono maggiormente colpite

La Bulimia nervosa è una malattia grave che occorre necessariamente curare attraverso delle terapie specifiche: mediche, psicologiche e nutrizionali.

Ne soffrono per la maggior parte le donne (su 100 persone affette da bulimia 87 sono donne mentre solo 17 sono uomini) e il dato più preoccupante è che il numero di persone è raddoppiato negli ultimi vent’anni.

Le cause possono essere molteplici e ad incidere sono sempre stati psicologici dovuti a episodi particolari e delicati, per i più piccini persino l’arrivo di un fratellino o sorellina per cui si nutre gelosia potrebbe scatenare la bulimia. E ancora cattive abitudini alimentari, assenza delle figure genitoriali; mentre per gli adolescenti la paura ossessiva di ingrassare potrebbe essere il fattore principale o semplicemente vedere nel cibo una compensazione. Altri avvenimenti quali il divorzio dei propri genitori che purtroppo, oggi, sono all’ordine del giorno possono esserne la causa; un decesso, la perdita del lavoro. Insomma la quotidianità, molto frenetica, dei giorni nostri, causa di situazioni di forte stress potrebbe scatenare la malattia.

Ma cos’è esattamente la bulimia?

La persona soggetta a bulimia è capace di assumere in pochissimo tempo una quantità esagerata di calorie, si butta su tutto ciò che le capita, ovviamente sceglie cibi poco sani, ricchi di zuccheri e grassi.

Segue tre diverse fasi : la fase primaria è lo stato psicologico che si prova, ci si sente tesi ed irritabili, si inizia a cercare da mangiare, solitamente ci si nasconde o si fa quando si è da soli. La fase intermedia è di smarrimento, in cui non si ha più autocontrollo e si inizia a mangiare senza freno mischiando dolce e salato; in pochi minuti si è capaci di assumere moltissime calorie.  Subito dopo ci si sente tristi, colmi di sensi di colpa e si inizia a vomitare automaticamente oppure ad indurlo. La fase finale è una fase di sollievo  che però lascia una grande amarezza interna di vergogna e sensi di colpa.

La bulimia nervosa va curata e non ci si deve vergognare, bensì si deve essere forti e consapevoli che solo accettando di avere un problema si può trovare la giusta soluzione.

E’ importante farsi aiutare perchè chiedere aiuto vuol dire volersi bene.

Potrebbe piacerti anche Dallo stesso autore