LA PANZANELLA

La ricetta tradizionale e la poesia dedicatagli da Aldo Fabbrizi

Ingredienti per 4 persone:

400 g di pane casareccio raffermo;
Olio extravergine di oliva;
2-3 Pomodori maturi senza pelle e semi;
Aglio e cipolla freschi;
2 cucchiai di aceto casalingo (meglio se bianco);
Sale, pepe, mazzetto di prezzemolo ed un pizzico di mentuccia (quella usata per i carciofi alla romana).

Procedimento:

In una terrina, mettere le fette di pane raffermo (o i pezzi se difficile da affettare). Umettare le stesse con qualche goccia di acqua, un po’ di aceto e poco succo di pomodoro lasciando ammorbidire.
Condire aggiungendo un trito di aglio, cipolla, pomodoro, prezzemolo, mentuccia ed olio extravergine di oliva.

 

La Panzanella

E che ce vo’
pe’ fa’ la Panzanella?
Nun è ch’er condimento sia
un segreto,
oppure è stabbilito da un decreto,
però la qualità dev’esse quella.
In primise: acqua fresca de cannella,
in secondise: ojo d’uliveto,
e come terzo: quer di-vino aceto
che fa’ venì la febbre magnarella.
Pagnotta paesana un po’intostata,
cotta all’antica, co’la crosta scura,
bagnata fino a che nun s’è ammollata.
In più, per un boccone da signori,
abbasta rifinì la svojatura
co’ basilico, pepe e pommidori.
Aldo Fabrizi

Potrebbe piacerti anche Dallo stesso autore