Il cinese tra le materie dell’esame di maturità.

Grande soddisfazione al liceo linguistico “Sophie Scholl” di Trento, in particolar modo per la professoressa Maria Assunta Contino che dopo 5 anni di insegnamento di Cinese, ha visto realizzato il suo obiettivo avere anche il cinese come materia all’esame di maturità. “Le classi di cinese si distinguono – ha dichiarato – nessuno intraprende lo studio di questa lingua se non ha voglia di impegnarsi seriamente. Il bilancio è molto positivo considerando che si tratta di un’attività pioneristica sia in Trentino che in tutta Italia”. Il cinese, come riportato dalle stime del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca (Miur), viene studiato in Italia da poco più di 150 scuole. “Ognuno di noi ha messo del suo”, ha concluso la professoressa, certa di aver dato una svolta all’insegnamento della lingua considerata del futuro.

Potrebbe piacerti anche Dallo stesso autore