Milan-Juve. Supercoppa Italia GALLIANI: “PER NOI È LA RIVINCITA DELLA COPPA ITALIA”

Adriano Galliani ha parlato al canale tematico del Milan e ai numerosi giornalisti presenti a Doha. L’a.d. rossonero ha raccontato le sue sensazioni a ventiquattro ore dalla sfida contro la Juventus, valevole per la Supercoppa Italiana.
SPERANZA

“Abbiamo affrontato la Juve 3 volte in questo anno solare: una vittoria per uno in campionato e una vittoria ai supplementari da parte loro nella finale di Coppa Italia dopo una partita molto equilibrata. Mi auguro domani sera di andare in pareggio”.
STRADA

“Abbiamo fatto la scelta di puntare sui giovani italiani. Domani sera avremo sette o otto italiani che partiranno dall’inizio. Questa cosa è molto bella. Con il Presidente abbiamo deciso di seguire questa strada, è una scelta come un’altra che penso piaccia in Italia e negli altri paesi”.
RITARDO

“Non voglio più parlare di quella storia. Il ritardo del volo non deve essere un alibi per nessuno e non lo invocheremo se mai dovesse andare male”.
RIVINCITA

“Qui stiamo giocando una finale, mentre il campionato è una tappa su trentotto. Speriamo in un risultato diverso rispetto alla sfida in Coppa Italia”.
CALCIO ITALIANO

“Nonostante non sia più il primo al mondo, è ancora un’eccellenza. Bisogna farsi conoscere. È per questo che io sono per disputare qualche partita di Serie A all’estero, come fa l’NBA. Dobbiamo far conoscere il nostro calcio nel mondo. Quando venderemo i prossimi diritti televisivi dovremo stare attenti a vendere più chiaro e meno criptato, in ottica di mercati esteri. Faccio un ragionamento semplice: il calcio italiano va esportato meglio di quanto è stato fatto fino ad oggi. Al termine dei contratti in essere, credo che la Lega italiana si attrezzerà come hanno fatto le altre Leghe europee”.

Potrebbe piacerti anche Dallo stesso autore