I want to believe (voglio crederci)

Per gli appassionati del serial TV XFiles questa frase non sarà una novità. Campeggiava su di un poster alle spalle della scrivania dell’agente del FBI Fox Mulder e stava a ricordare tutta quella corrente di pensiero, che nonostante le critiche voleva (e ancora vuole) credere all’esistenza di esseri extraterrestri, volgarmente definiti “UFO”. Il paragone è di certo azzardato e sopra le righe, ma in questi giorni continuo a ripetermi che Voglio Crederci! Voglio credere in una società multietnica! Voglio credere in una convivenza pacifica tra gli stati e le genti! Voglio credere ad mondo senza guerre. Sì, voglio crederci! Sarà il tempo di Natale a farmi avere ancora queste “volontà” nonostante in diverse parti del mondo si continui ad uccidere senza sosta in nome di un Dio che non l’ha mai ordinato. Ma badate bene. Non voglio credere nella finta integrazione con chi non vuol essere integrato. Non voglio credere a chi nel lassismo della convenienza semipacifica e ghettizzante trasformando gli sforzi della brava gente da speranza di integrazione, in integralismo. Non voglio credere in quel razzismo all’incontrario che spinge gli accolti a divenire invasori di pensiero e modi. Non voglio credere chi condiziona ragazzi a farsi saltare in aria in nome di una non religione. E per finire non voglio credere agli sciacalli politici e mediatici capaci solo di alimentare l’odio. Speriamo che questo tempo di Natale ci consegni una società più illuminata e si abbandoni per sempre questo estremismo distruttivo… perchè come diceva qualcuno… il Natale quando arriva arriva… Un augurio per un Felice Natale e un luminoso 2017.

Il nuovo numero de Il Campanile è disponibile a questo link  ed in distribuzione da lunedì prossimo in versione cartacea. Buona lettura.

Potrebbe piacerti anche Dallo stesso autore