Cristina Ricci… Una donna dal cuore d’oro!

Nella bellissima atmosfera Sanbenedettese, emerge una Donna dalle mille qualità e ambizioni sorprendenti, Cristina Ricci, di 52 anni e tifosissima, già a soli 3 anni della sua squadra del cuore: la Samb. Infermiera stimata presso l’Ospedale Civile di San Benedetto del Tronto, ha maturato una lunga carriera, affrontando un percorso tortuoso, impegnativo, ma anche ricco, per potersi affermare nel suo settore attuale, il “day surgery” e poter crescere nel cuore, aspirando ad un desiderio che lascia poco intuire al fatto che abbiamo di fronte un bellissimo esempio per l’umanità, riuscire ad aiutare il prossimo, grazie alle proprie conoscenze professionali, nei paesi sottosviluppati e colpiti, purtroppo, da guerre e quindi paesi in cui questo tipo di operato non può essere che definito solo speciale e colmo d’amore verso chi ne ha davvero bisogno.

Cristina, è una donna impegnata, una splendida Mamma, infatti ci rivela che il suo desiderio più grande è quello di vedere Davide, così si chiama il suo unico figlio, realizzato e felice, sottolineando come la famiglia, per lei, rappresenti un valore che nella sua scala di vita posiziona al primo posto e aggiunge “io mi metto sempre all’ultimo posto”. Una frase che dimostra il grande amore che cova nel cuore di una Mamma, che non solo ha una carriera professionale, una Famiglia, ma che non lascia mai nulla al caso.

Probabilmente sarà stata la qualità che nel Luglio 2015 l’ha premiata Miss Mamma Gold, conquistando la corona nel concorso nazionale Miss Mamma Italiana (produzione Te.Ma Spettacoli) e che le ha regalato un sogno rispetto alle fatiche quotidiane. “Miss Mamma è stato un percorso molto bello che mi ha fatto conoscere davvero delle persone meravigliose; il bello, appunto del concorso, iniziato per gioco, grazie ad un’amica di mio figlio, mi ha infatti dimostrato il calore e l’affetto che la mia famiglia e i miei amici hanno avuto per me, stimolandomi e sostenendomi in questo gioco, che seppur meno importante, mi ha fatto anche trovare persone davvero meravigliose, anche di altre Regioni. Infatti, l’aspetto che più desidero sottolineare è proprio questo, la gioia di aver lasciato qualcosa di me stessa, anche in un percorso, che seppur gogliardico, ha del carisma in quello che si può definire Valore dell’amore e dell’amicizia. Da Miss Mamma posso solo consigliare di vivere questo Concorso come un gioco e di esprimere se stesse in modo naturale e semplice mentre da Donna e Mamma posso aggiungere che siamo tutte Mamme e già questo è un pregio di ognuna di noi e riuscire a trasmettere ciò che siamo è importante”.

A tutte auguro un grande In Bocca al Lupo, ma soprattutto Buon Divertimento.

 

Potrebbe piacerti anche Dallo stesso autore